I Beatles partecipano all’Ed Sullivan Show e incollano alla TV 73 milioni di americani, segnando uno dei più grandi eventi televisivi della storia.

Quando i Beatles sono atterrati a New York il 7 Febbraio 1964, sono stati accolti da orde di fotografi e di fan urlanti. Per due giorni stettero ben chiusi al Plaza Hotel, con i fan appostati fuori e gli altri ospiti dell’albergo che cercavano di infiltrarsi nel loro piano per avere anche solo un piccolo contatto con la band.
La CBS fu inondata di richieste per i biglietti: anche Richard Nixon chiamò per avere i biglietti per le sue figlie per l’Ed Sullivan Show di quella settimana.
Alle 8 in punto della sera del 9 Febbraio, 73 milioni di persone si riunirono davanti alla TV per vedere la prima apparizione dal vivo dei Beatles su suolo Americano: quella sera, il 60% delle TV accese erano sintonizzate sull’Ed Sullivan Show.

La performance offerta dai ragazzi di Liverpool fu indimenticabile. Aprirono con “All my loving” per la delizia delle fan teenagers del pubblico. Continuarono sulla stessa onda con “Till There Was You” cantata da Paul McCartney, prima di finire ed impacchettare la prima trance di canzoni con “She Loves You”.
L’ora di trasmissione dell’Ed Sullivan si concluse ancora con i Beatles che cantarono altre due delle loro hit, “I Saw Her Standing There” e “I Want To Hold Your Hand”.

E’ giusto ricordare che solo 77 giorni prima dell’apparizione dei Beatles, il Presidente John Fitzgerald Kennedy era stato assassinato. Gli USA avevano bisogno di una distrazione, e arrivò da quei quattro ragazzotti di Liverpool.

Fonte: www.edsullivan.com